Il Casale di Montondo

Rifugio nella Natura

L’emozione di sentirsi a Casa in un luogo unico 

Il Casale di Montondo è situato a mt 720 s.l.m. Sestino(Arezzo, Toscana). E’ un luogo isolato di rara bellezza. Ideale per gli amanti della natura e della quiete.

Si trova a km. 5 dal paese. La natura nella quale è immerso e l’energia della quale è impregnato, lo rendono un luogo unico. Il Casale intimo, familiare, offre la possibilità di ospitalità e soggiorno. Non lo possiamo definire una casa per ferie o un B&B tradizionali. Il Casale di Montondo, è il rifugio dell’anima. L’atmosfera che si respira è quella di CASA. La proprietà,confina con la riserva del Sasso di Simone, che maestoso appare davanti a noi.Il panorama è incantevole. Il primo pezzo di strada che conduce al Casale, è abbastanza ripido ed è meglio affrontarlo con un’auto 4×4. Se vuoi soggiornare da noi, avrai a disposizione la jeep dedicata agli ospiti. La tua auto la puoi lasciare in un parcheggio più in basso. Se, per alcuni, potrebbe sembrare un disagio non poterci raggiungere sino al Casale con la propria auto…noi riteniamo sia invece una opportunità! Se ami le passeggiate puoi anche raggiungerci a piedi.

Se desideri venire a piedi, in bici o a cavallo, il bellissimo sentiero CAI 61, ti condurrà qui e avrai la possibilità di gustare un panorama magnifico durante tutto il percorso. 

Se clicchi sul pulsante PASSEGGIATA, ti appare una cartina. Tutto il sentiero è molto suggestivo e quando arrivi sul crinale di Montondo ti aspetta un panorama mozzafiato: l’Alpe della Luna, il Monte Catria, San Donato, il Romituccio, Sestino e dal Casale potrai ammirare, maestoso davanti a te,il Sasso di Simone, il Presciano, Civitello e le varie proprietà che popolano le nostre stupende colline.

Proponiamo inoltre, ai soci di Visitsestino alcune promozioni, che potrai visualizzare su clicchi sul pulsante PROMOZIONI.

Siete i benvenuti! 

LOCATION

Due appartamenti sono a disposizione dei clienti. 

Location delle Rose (vedi foto sopra, clicca pulsante a dx)  

da 2 a 6 posti/ 2 camere da letto/ 2 bagni privati

Mini location Namastè (vedi foto sopra, clicca pulsante a dx) 

da 1 a 4 posti/ 2 stanze condivise + bagno uso doccia, bagno esterno.

Yurta

da 1 a 3 posti

FORMULE DI LOCAZIONE

1-Locazione appartamenti su prenotazione

3-Turismo sociale o solidale esclusivamente per soci. Ogni ultima settimana del mese, da maggio ad ottobre, si può prenotare il posto letto o la camera e condividere gli spazi in comune,in  un clima di familiarità.

4-Campeggio libero per soci, in alcune zone della proprietà, solo in alcuni mesi dell\’anno.

http://www.casalemontondo.it

Rating ( 0 rating )

Rate

Overall
Quality
Support
Price
Products

Contatti

Il Casale di Montondo di Elena Magi

Recapiti e indirizzi

Sestino AR, Italy

Phone: 3383656145

E-mail: info@casalemontondo.it Website: http://www.casalemontondo.it/

Eventi

Passeggiata meditativa rigenerante

1 Jan, 1970   

MAGGIO – GIUGNO- LUGLIO – AGOSTO 2016

Una domenica al mese in data da definire

Una camminata lenta, consapevole, immersi nella natura di Montondo,dove il procedere è accompagnato dall’attenzione al nostro respiro, mentre la mente si acquieta, il corpo si rilassa.. lo spiritosi fa leggero…e ci permettiamo semplicemente di Essere…nell’adesso..

I percorsi sono facili e gli incontri sono aperti a tutti

PORTARE: Abiti a strati anche pesanti,scarpe sportive, qualcosa di impermeabile/comodo per stare seduti a terra,acqua,torcia(se notturna).

NECESSARIA LA CONFERMA ENTRO IL VENERDI PRECEDENTE viamail o sms /wup al cell.333 6951341

Contributo 10 euro

Conduce l’evento Rosangela Pozzi, Medico e CounselorOlisticoConsulenze individuali:Percorsi di Autoconoscenza e sviluppo personale,Tecniche di Riequilibrio energetico – emozionale e di Meditazione

Rosangela è laureata inMedicina, ha una formazione multiforme in varie discipline, tra le quali:medicina Tradizionale Cinese, Omeopatia, Medicina Psicosomatica, Terapie Psico-Corporee,  Meditazione; negli ultimi anni il suopercorso si arricchisce di metodiche che affrontano  gli aspetti emozionali, energetici espirituali della sofferenza e del disagio umano (EFT; Logosintesi, DisegnoUmano).

Il Cielo di mezz'estate

2 Jul, 2016   21:30

Riserva Naturale del Sasso di Simone

2 LUGLIO 2016

Il cielo di mezz’estate

Una notte per esplorare il cielo stellato: in compagnia di un astrofilo scopriremo i misteri della volta celeste in una delle venti oasi italiane con minor inquinamento luminoso.

21.30 ritrovo: Montondo

Info:  tel. 339.4060025 |  frondisia@libero.it   cell 3383656145

Prenotazione: obbligatoria preferibilmente entro le h.12 del giorno precedente l’escursione

Una giornata di sana bellezza

25 Apr, 2016   10:00

Con Rosangela Pozzi

Insieme al Casale di Montondo a Sestino, luogo magico nellanatura di Sasso Simone.

Ritrovo h 10. Passeggiata panoramica fino al Casale, pranzo al sacco condiviso, chiacchere ,relax e giochi  di risveglio nel bosco…rientro libero nel pomeriggio/sera, contributo per bevande e uso cucina casale 5 euro.

Possibilità di pernottamento il 24 sera.

Conduce l’evento Rosangela Pozzi, Medico e CounselorOlisticoConsulenze individuali:Percorsi di Autoconoscenza e sviluppo personale,Tecniche di Riequilibrio energetico – emozionale e di MeditazioneCel 333.6951341

Blog

Le passeggiate nel verde ci salveranno

Lo dice una ricerca americana: bastano pochi minuti nel verde per migliorare l’umore, la salute e l’autostima. Passeggiare lontano dai centri urbani immersi nella natura è un vero e proprio antidepressivo.

Gli autori dello studio hanno affermato che trascorrere ogni giorno una piccola quantità di tempo all’aria aperta e nel verde rappresenta un vero e proprio toccasana per gli stressati, i sedentari e per chiunque abbia problemi di carattere psico emotivo. E si sono detti persuasi che se tutti sia autocurassero immergendosi anche brevemente nella natura ne scaturirebbero notevoli benefici per gli individui, la società e le casse del servizio sanitario.

 La testimonianza di quanto possa essere importante una passeggiata in termini antidepressivi è data dall’analisi di un campione di 1.991 volontari che hanno partecipato al Walking for Health, atto a promuovere l’esecuzione di passeggiate settimanali: ogni anno partecipano al programma oltre 70.000 escursionisti.

 La dottoressa Warber – afferma – “Dato l’aumento dei problemi di salute mentale e l’inattività fisica, siamo costantemente esplorando nuovi modi accessibili per aiutare le persone a migliorare la loro qualità di vita e di benessere nel lungo termine. Le passeggiate di gruppo inambienti naturali possono dare un contributo importante per la salute pubblica.Il sistema sanitario inglese segnala che, con la crisi mondiale, la perdita disposti di lavoro e lo stress che ne è conseguito, il consumo di farmaci per l’ansia è cresciuto di oltre il 10%.”

Non serve allora trasformarsi in escursionisti per migliorare umore e stato d’animo. Basta semplicemente staccarsi dal computer nella pausa pranzo e fare una passeggiata nel parco più vicino.

Di Alessandro Nunziati

La Natura

La Natura – a volte dissecca un Arbusto –A volte – scotenna un Albero –Il suo Popolo Verde se ne rammentaQuando non muore –

Più languide Foglie – di Altre Stagioni –Silenziosamente testimoniano –Noi – che abbiamo l’Anima –Moriamo più spesso – Non così vitalmente –

(Emily Dickinson)

Passeggiata

Meravigliosa Passeggiata, se desideri venire a piedi, in bici o a cavallo. Il bellissimo sentiero CAI 61, ti condurrà qui e avrai la possibilità di gustare un panorama magnifico, poi, volendo puoi proseguire il cammino, sino al Sasso di Simone e tornare in paese. Tutto il sentiero è molto suggestivo e quando arrivi sul crinale di Montondo ti aspetta un panorama mozzafiato: l’Alpe della Luna, il Monte Catria, San Donato, il Romituccio, Sestino e dal Casale potrai ammirare, maestoso davanti a te,il Sasso di Simone, il Presciano, Civitello e le varie proprietà che popolano le nostre stupende colline.

Consulta il link, avrai dettagli utilissimi sul percorso

http://escursionismo360.blogspot.it/2013/02/sasso-simone-e-simoncello-da-sestino-e.html

Storia

Una serie di “vette” salgono dall’abitato di Sestino fino al colle di Monterotondo, segnando un profilo di straordinaria dentellatura nell’Appennino che guarda il ciclopico Sasso di Simone. Una antica strada correva lungo le creste, con un lato scavato, nelle ere geologiche, dal torrente Seminico, fino a incrociare altra strada, certamente medievale che saliva da Presciano, per il longobardo insediamento di Civitello.

La “forma” è nel nome, la storia più tra miti e leggende che in documenti rinvenuti. Ma ciò aumenta il mistero  del “genius loci”.Montetondo- o anche Monterotondo- ha l’appellativo significativo di Castellaccio. Era dunque un castello e in zona originariamente del Montefeltro,poi della Massa Trabaria gli insedimenti castellari  sono documentati attorno al 1100. Non tutti hanno avuto grande fortuna e qualcuno, per instabilità del terreno, per assalti di soldataglie, per migrazioni al variare del clima, sono stati abbandonati e qualificati “castellacci”: ma ciò significa solo “castello abbandonato”, come “muracci”- toponimo  lì vicino- o i “murazz” veneziani.

Fu insediamento in un nodo viario strategico nel tempo e il rotolare delle mura, lo scivolio delle pietre hanno  sconvolto le strutture edilizie, le torri angolari, i piccoli quartieri: che si intravedono sul colle, dove ogni tanto qualche avventuriero è andato a scavare per cercare il “vitello d’oro” o la “pignatta  del tesoro”.  Riaffiorano,così,  gli spazi domestici, i pavimenti in pietra:  “inviti” per una storia archeologica da scavare e trascrivere.

Ebbe una chiesa? Forse un oratorio, come in tutti i castelli del circondario. Non ebbe, forse,  molta popolazione, tant’è che gli abitati rurali della zona figurano, nei documenti del Quattrocento,appartenenti a varie Comunità: doveva essere soprattutto un punto di controllo strategico nelle lotte tra Bizantini e Longobardi, in una posizione difesa dalla stessa natura, giacchè non si può escludere, come per altre località(Monteromano, Torre Bolgioni…), l’arroccamento delle popolazioni romane difronte ai nuovi popoli che avanzavano…Quando, ormai secoli dopo, si tratta di Costituire il Capitanato di Giustizia del Sasso di Simone (1575) figura ancora, tra le Comunità della Podesteria diSestino, anche Monterotondo ma poi non è elencata tra le comunità obbligate dal Granducato di Firenze a costituire la nuova struttura giurisdizionale. Ma già il dato attesta un passato di maggiore importanza.

Terrazza lanciata tra terra e cielo, tra le chiome delle querce, dei cerri, dei carpini; tra le ginestre che cesellano le alture e la rosa canina che offre delicati arcobaleni di rosa, lo sguardo spazia non solo sull’antico Municipium di Sestino, sul Castello di S.Donato, e verso le alture di Urbino ma sulle vette dell’Appennino – caro al dio romano Poeninus –sull’Alpe della Luna ( legata a Diana , dea “luminosa”), fino alle “cupole”lontane del Monte Nerone e del Catria e ai profili  raffaelleschi dell’Umbria e delle Marche.

Qui, tra realtà e mito, si può ancora sognare.

Giancarlo Renzi

L’attuale proprietà ha acquistato nel 2011 dalla famiglia Galletti Orlando.

Bellissima poesia di Maria Pia Renzi

A Monterotondo

Vengo a te montagna viva,tu ogni volta mi prendi con mano leggerami accompagnisulla strada stretta e tortuosa che s’inerpica tra spelonche e crinali.

Dai tuoi piedi pian piano fino in alto alla chiesettain un purificante cammino.

Il respiro chiede tregua,batte forte il cuore per l’affanno e per tanta bellezzaquando in alto improvvisa si apre tutta la valle.

L’ossigeno ti ricarica…l’animala stesa di verde distilla odori e sapori di ricordi di vita e saggezza.Il silenzio mi parla…ha mille paroleseguo la sua voce tra gli alberiè purezza e mistero che rigenera.

Tra i boschi, i ginepri e i cespugli intrecciati di rovi,l’immenso respiro del mondo.

I baci del sole sul viso sono scaglie di luce dorata,le carezze fuggenti del vento sprigionano delicatezza.

Qui veniva mio nonno a parlare con Diooggi vengo io.

Disegno la mia vita in poche preghieredipingo desideri e pensieri con nuovi coloripoi ogni cosa l’affido a te mia montagna,a te che stringi ogni giorno il cielo chiedo:“Fatti madre,tu dai mille strapiombiallunga i tuoi appigli quando l’anima è ferita,sopra il baratro del vuototendi le tue corde per scalare ogni masso e risalire lacima”

Maria Pia Renzi (nipote di Vincenzo Galletti)

Benessere

Rientrare in contatto con la propria essenza è l’esperienza più preziosa che ogni essere umano può vivere nel corso della propria Esistenza.

I principi su cui si fonda Soul-Contact-Massage, nascono dalla considerazione di base, che la maggior parte delle condizioni di malessere dell’individuo, hanno origine dalla mancanza di equilibrio del sistema basico corpo-mente-emozioni. Assenza di gioia incondizionata, scarsa vitalità, passione affievolita, sbalzi emotivi ingiustificati, assopimento dei sensi.

E la sensazione di trascorrere le nostre giornate in maniera meccanica e ripetitiva, spesso sono i sintomi meccanici di una condizione non ottimale che può minare le nostre opportunità evolutive. L’azione del Soul-Contact-Massage, nella parte dedicata al tocco cosciente, è totalmente guidata dall’ ascolto del corpo e delle sue continue e altalenanti esigenze. La qualità del tocco è quindi molto dolce e rispettosa.

Operatrice Soul-Contact. Elena Magi 3383656145 

Elena è nata a Milano da babbo Giuseppe di Sestino e Mariuccia di Milano. Lei e la sua famiglia, amano da sempre questa terra e nel 2011 inizia qui un importante obiettivo. Acquista e ristruttura il Casale di Montondo a Sestino (Ar), oasi di pace immersa nel verde. I lavori principali, sono ormai giunti al termine ed è pronto per essere vissuto. Elena,attualmente trascorre diversi mesi a Sestino.

Negli anni Elena ha sviluppato doti creative proprie ed imprenditoriali. Lavora nella azienda di famiglia e poi apre un’attività in proprio, nel settore tessile. Per cause personali, si dedica poi alla famiglia.

Elena, si definisce “ricercatrice, nei processi di vita quotidiani”. Sperimenta campi nuovi e nel tempo coltiva due passioni. La prima, sin da adolescente, riguarda lo sviluppo al benessere psico-fisico,della comunicazione e dei prodotti naturali. Segue corsi,  scuole e formazioni, nonchè stages di massaggio. La seconda, riguarda il web. A livello amatoriale gestisce  un sito ed è ideatrice del portale VisitSestino. Ora è presidente dell’omonima associazione, VisitSestino.

Proposte

Soggiorno in eremitaggio

2017-05-25

DA GIOVEDI’ 25 AL DOMENICA 28 MAGGIO

 Il Casale di Montondo, è immerso nella natura, confina con la Riserva Naturale del Sasso di Simone.

Se senti l’esigenza di dedicare qualche giorno a te stesso/a e staccare la spina, questa proposta e luogo sono per te.

Soggiorno massimo x 6 persone che desiderano vivere questo lungo we in armonia e nel rispetto di ciò che ci circonda.

Il Casale è appena ristrutturato, molto intimo e confortevole. Pranzi e cene insieme.

Sei il benvenuto/a. 

Elena

Info: 3383656145

http://www.visitsestino.it/company/il-casale-di-montondo/

http://www.casalemontondo.it

Terme e Spa Pitinum

Durante il vs. soggiorno, Il Casale di Montondo, è lieto di poter offrire ai propri ospiti, delle interessanti opportunità: la nostra struttura ha sottoscritto una prestigiosa convenzione con la società Pitinum Thermae Spa di Macerata Feltria (PU), sita a sola mezzora di auto dal paese di Sestino.Gli impianti termali, convenzionati ASL, INAIL, Cassa Marittima ed ISS della Repubblica di San Marino, praticheranno agli ospiti del Casale di Montondo muniti di apposito voucher, i seguenti sconti praticati sui prezzi di listino per ogni stagione termale:

50% sconto su cure termali non mutuabili;

25% su cure estetiche del centro benessere e massaggi;

10% sull’acquisto di prodotti termali;

piscina gratuita in caso di acquisto di 12 massaggi completi o parziali;

– cura idropinica e visita medica gratuite, in caso di effettuazione di un ciclo completo di cure.