Le passeggiate nel verde ci salveranno

News natura e sport

Lo dice una ricerca americana: bastano pochi minuti nel verde per migliorare l’umore, la salute e l’autostima. Passeggiare lontano dai centri urbani immersi nella natura è un vero e proprio antidepressivo.

Gli autori dello studio hanno affermato che trascorrere ogni giorno una piccola quantità di tempo all’aria aperta e nel verde rappresenta un vero e proprio toccasana per gli stressati, i sedentari e per chiunque abbia problemi di carattere psico emotivo. E si sono detti persuasi che se tutti sia autocurassero immergendosi anche brevemente nella natura ne scaturirebbero notevoli benefici per gli individui, la società e le casse del servizio sanitario.

La testimonianza di quanto possa essere importante una passeggiata in termini antidepressivi è data dall’analisi di un campione di 1.991 volontari che hanno partecipato al Walking for Health, atto a promuovere l’esecuzione di passeggiate settimanali: ogni anno partecipano al programma oltre 70.000 escursionisti.

La dottoressa Warber – afferma – “Dato l’aumento dei problemi di salute mentale e l’inattività fisica, siamo costantemente esplorando nuovi modi accessibili per aiutare le persone a migliorare la loro qualità di vita e di benessere nel lungo termine. Le passeggiate di gruppo inambienti naturali possono dare un contributo importante per la salute pubblica.Il sistema sanitario inglese segnala che, con la crisi mondiale, la perdita disposti di lavoro e lo stress che ne è conseguito, il consumo di farmaci per l’ansia è cresciuto di oltre il 10%.”

Non serve allora trasformarsi in escursionisti per migliorare umore e stato d’animo. Basta semplicemente staccarsi dal computer nella pausa pranzo e fare una passeggiata nel parco più vicino.

Di Alessandro Nunziati